Actifed Raffreddore 12 compresse 2,5 mg + 60 mg

Spedizione grauita per ordini superiori a 19,99 €

Actifed Raffreddore 12 compresse 2,5 mg + 60 mg

Actifed in compresse aiuta a decongestionare il naso in caso di raffreddore, allergia, orticaria e reazioni asmatiche.   Continua a leggere
-
+
 

Disponibile

SKU 018723080
prodotto italiano

100% Italiano

prodotto garantito

Prodotti con garanzia

pagamenti sicuri

Pagamenti online sicuri

spedizoine veloce

Consegna in 24/72 ore

Hai bisogno di aiuto? Contattaci +39 08 23 14 44 977

Descrizione

Cosa troverai in questa pagina

Cos'è Actifed Raffreddore 12 compresse 2,5 mg + 60 mg e a cosa serve?

Actifed 12 Compresse è un prodotto ad azione decongestionante per uso sistemico. Può essere somministrato in tutte le patologie che provocano la riduzione della respirazione a livello nasale. Libera il naso chiuso per oltre le 6 ore.

Come agisce Actifed Raffreddore 12 compresse?

Actifed Raffreddore si compone di due principi attivi, la pseudoefedrina, ad azione simpaticomimetica e decongestionante nasale, e la triprolidina cloridrato, ad azione antistaminica che contrasta gli effetti di allergia, raffreddore, reazioni asmatiche e orticaria.

Cosa contiene Actifed Raffreddore?

1 compressa di Actifed contiene:

  • Principi attivi: triprolidina cloridrato 2,5 mg; pseudoefedrina cloridrato 60 mg.
  • Eccipienti:  lattosio; amido di mais; povidone; magnesio stearato.

Come e quando si prende Actifed Raffreddore

La confezione si presenta con un astuccio da 12 compresse.

Adulti e ragazzi al di sopra dei 12 anni: una compressa 2 - 3 volte al giorno per uso orale. Non superare le dosi consigliate. Nel caso in cui si effettua un sovradosaggio, si osservano effetti depressivi ( sonno, depressione respiratoria) o convulsioni. Se non si notano da subito tali effetti, contattare il medico o l'ospedale.

Controindicazioni

Non utilizzare in caso di ipersensibilità al principio attivo o ad uno dei componenti


Interazioni

  • Pseudoefedrina cloridrato. Non somministrare durante e nelle due settimane successive a terapia con farmaci antidepressivi, in particolare gli inibitori delle MAO. I farmaci antidepressivi, come i MAO inibitori, aumentano le riserve di noradrenalina nelle cellule anche  molto tempo dopo alla loro eliminazione con le urine. Pertanto, se si assume anche la dose di Actifed un po' più alta, si può rischiare l'insorgenza di crisi ipertensive.
  • Triprolidina cloridrato. Gli effetti degli antistaminici sono resi più evidenti dall'alcool, dagli ipnotici, dai sedativi, dai tranquillanti, e da altre sostanze ad azione anticolinergica o ad effetto depressivo sul sistema nervoso centrale. Gli antistaminici possono ridurre la durata d'azione degli anticoagulanti orali. L'uso degli antistaminici può mascherare i primi segni di ototossicità di amminoglicosidi (antibiotici). Il furazolidone causa una progressiva inibizione della monoaminossidasi, per cui non va assunto contemporaneamente al farmaco. L'effetto di metildopa, alfa e beta bloccanti, debrisochina, guanetidina, betanidina e bretilio puòessere parzialmente annullato dal medicinale, che pertanto, anche in questo caso,non va contemporaneamente assunto.

Avvertenze

Actifed non va utilizzato in caso di allergie ai principi attivi o agli eccipienti.

Il prodotto non va assunto in:

  • bambini inferiori ai 12 anni di età;
  • donne in stato di gravidanza e in allattamento;
  • pazienti che utilizzano antidepressivi;
  • terapia per asma bronchiale;
  • pazienti che hanno il glaucoma, ipertrofia prostatica, stenosi pilorica o duodenale, patologie cardiovascolari, ipertiroidismo, diabete o epilessia.

Se i sintomi non migliorano entro una settimana o se compaiono effetti collaterali, interrompere il trattamento.

La triprolidina può causare sonnolenza e può aumentare gli effetti sedativi di sostanze come alcol, sedativi, tranquillanti. Pertanto bisogna evitare l'uso di bevande alcoliche durante il trattamento.

Negli anziani è necessario considerare la loro maggiore sensibilità verso gli antistaminici e verso la pseudoefedrina. Il farmaco contiene lattosio.

Effetti indesiderati

Actifed può presentare tali effetti, soprattutto in caso di sovradosaggio:

  • Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti ;
  • ipertrofia prostatica (tutti i simpaticomimetici vanno evitati);
  • malattie cardiache ed ipertensione arteriosa grave: l' ossimetazolina cloruro è un vasocostrittore e aumenta la pressione arteriosa;
  • glaucoma;
  • ipertiroidismo;
  • aumento della pressione sanguigna o crisi ipertensive in pazienti che assumono ossimetazolina cloruro in concomitanza a inibitori delle MAO o con altri farmaci antidepressivi, durante e nelle due settimane successive alla terapia;
  • ritenzione urinaria;
  • pazienti con ostruzione del collo vescicale, stenosi piloriche e duodenali o di altri tratti dell'apparato gastroenterico ed urogenitale (a causa dei suoi effetti anticolinergici);  epilessia e diabete.

Actifed Raffreddore 12 compresse in Gravidanza e allattamento

Il medicinale e' controindicato durante la gravidanza e l'allattamento.

Come si conserva Actifed Raffreddore 12 compresse 2,5 mg + 60 mg

Conservare a temperatura non superiore a 25 gradi C, in luogo asciutto.

Formato

confezione da 12 compresse

Maggiori Informazioni

Marchio ACTI
Produttore JOHNSON & JOHNSON SPA
Codice Ministeriale 018723080

Tutte le immagini, gli ingredienti, le percentuali, la posologia e le descrizioni dei prodotti sono unicamente indicative. Potrebbero pertanto verificarsi variazioni o modifiche degli articoli, come ad esempio cambio di packaging o aggiornamento dei componenti presenti nella formulazione, da parte dell'azienda produttrice, per le quali DocPeter.it non si assume alcuna responsabilità. DocPeter.it declina ogni responsabilità per danni derivanti dalle informazioni presenti online.