BUSCOPANimg

BUSCOPAN

Buscopan (N-butilbromuro di joscina): compresse e supposte

Buscopan è un farmaco a base di N-butilbromuro di joscina appartenente al gruppo terapeutico degli antispastici. È commercializzato in Italia da Sanofi S.p.A. sotto forma di compresse e supposte. È presente anche combinazione con paracetamolo con il nome commerciale di Buscopan Compositum.

Principio attivo Buscopan

La Scopolamina-N-butilbromuro, nota anche come N-butilbromuro di scopolamina o N-butilbromuro di joscina è un principio attivo farmacologico ad azione antimuscarinica periferica e agente anticolinergico, impiegato specificamente come antispastico. È un composto ammonico quaternario ed è un derivato semisintetico della scopolamina. È utilizzato nel trattamento sintomatico delle manifestazioni spastico-dolorose del tratto gastroenterico e genito-urinario.

Principi attivi Buscopan Compositum

I principi attivi di Buscopan Compositum sono:

  • N-butilbromuro di joscina, principio attivo ad azione antimuscarinica periferica e agente anticolinergico, utilizzato in caso di disturbi della motilità di stomaco e intestino, o delle vie urinarie e biliari;

  • paracetamolo, principio attivo ad azione analgesica, utilizzato per diminuire il dolore.

Prodotti Buscopan

  • Buscopan spasmolitico 6 supposte 10 mg

Buscopan spasmolitico è un medicinale in grado di contrastare gli spasmi e l'iper motilità della muscolatura liscia gastrointestinale che caratterizzano alcune patologie acute o croniche dell’apparato digerente e che provocano la comparsa di coliche addominali.

  • Buscopan spasmolitico e antidolorifico 30 compresse 10 mg

Buscopan 10 mg si utilizza nel trattamento sintomatico delle manifestazioni spastico-dolorose del tratto gastroenterico e genitourinario. La confezione presenta 30 compresse rivestite.

Prodotti Buscopan Compositum

  • Buscopan Compositum 10 mg + 500 mg antispastico 20 compresse rivestite

Buscopan Compositum 10 mg + 500 mg, in combinazione con il paracetamolo, si utilizza nel trattamento di dolori spastici forti del tratto gastro-intestinale, discinesie del tratto urinario e biliare e dismenorrea. È indicato negli adulti e nei bambini di età superiore ai 10 anni.

  • Buscopan Compositum 10 mg + 500 mg 6 supposte

Buscopan Compositum 10 mg + 500 mg è un farmaco antispastico a base di N-butilbromuro di joscina in combinazione con il paracetamolo, indicato nel trattamento di dolori addominali, dolori mestruali, crampi addominali. È commercializzato in confezione da 6 supposte.

Controindicazioni Buscopan

L’uso di Buscopan è controindicato in caso di: ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti; glaucoma ad angolo acuto; ipertrofia prostatica o altre cause di ritenzione urinaria; stenosi pilorica ed altre condizioni stenosanti il canale gastroenterico; ileo paralitico, colite ulcerosa, megacolon; esofagite da reflusso; atonia intestinale dell’anziano e dei soggetti debilitati; miastenia grave.

Controindicazioni Buscopan Compositum

L’uso di Buscopan Compositum è controindicato in caso di: allergia al N-butilbromuro di joscina o al paracetamolo o FANS (farmaci antinfiammatori non steroidei, medicinali per il dolore e l’infiammazione) o ad uno qualsiasi degli altri componenti di questo medicinale; glaucoma ad angolo acuto; ipertrofia prostatica; ritenzione urinaria; stenosi pilorica o stenosi di altri tratti dell’apparato gastroenterico; malattie dell’intestino, associate a disturbi dei movimenti dell’intestino come ileo paralitico, colite ulcerosa e megacolon; patologie da reflusso; mancata produzione dell’enzima glucosio-6-fosfato deidrogenasi; anemia emolitica; insufficienza epatocellulare;

Effetti collaterali Buscopan

Gli effetti collaterali più comuni che possono manifestarsi in seguito alla somministrazione di Buscopan sono: reazioni cutanee, orticaria, prurito, shock anafilattico, reazioni anafilattiche, dispnea, rash cutaneo, eritema ed altre manifestazioni di ipersensibilità; tachicardia; secchezza delle fauci, stipsi; alterazioni della sudorazione; ritenzione urinaria; midriasi, turbe dell’accomodazione, aumento del tono oculare; sonnolenza.

Effetti collaterali Buscopan Compositum

Gli effetti collaterali più comuni che possono manifestarsi in seguito alla somministrazione di Buscopan Compositum sono: Non Comuni (possono interessare fino a 1 paziente su 100) reazioni cutanee, sudorazione anomala, prurito, nausea, secchezza della bocca; Rari (possono interessare fino a 1 paziente su 1.000) shock, tachicardia, eritema; Molto Rari (possono interessare fino a 1 paziente su 10.000) sindrome di Stevens-Johnson e necrolisi epidermica tossica, pustolosi esantematica generalizzata; Frequenza Non Nota (la frequenza non può essere definita sulla base di dati disponibili) pancitopenia, agranulocitosi, trombocitopenia, leucopenia, anemia, aumento delle transaminasi nel sangue, reazioni allergiche anche gravi, edema della laringe, angioedema, reazioni della pelle di vario tipo e gravità inclusi in casi di eritema multiforme, infiammazioni della pelle, difficoltà a respirare, spasmi della muscolatura bronchiale, ritenzione urinaria, insufficienza renale acuta, nefrite interstiziale, ematuria, anuria, difficoltà della minzione, sudorazione, midriasi, disturbi visivi, stitichezza, reazioni a stomaco e intestino, disturbi al fegato, sonnolenza, vertigini.

Buscopan può essere utilizzato durante la gravidanza e l’allattamento?

Gravidanza e allattamento

Chiedere consiglio al medico o al farmacista prima di prendere qualsiasi medicinale. Sono disponibili dati limitati relativi all’uso di N-butilbromuro di joscina in donne in gravidanza. Gli studi sugli animali non indicano effetti dannosi diretti o indiretti di tossicità riproduttiva. Non esistono informazioni sufficienti sull’escrezione di Buscopan e dei suoi metaboliti nel latte umano. Come misura cautelativa, è preferibile evitare l’uso di Buscopan durante la gravidanza e l’allattamento.

Fertilità

Non sono stati condotti studi volti ad indagare gli effetti sulla fertilità umana.

Buscopan Compositum può essere utilizzato durante la gravidanza e l’allattamento?

Gravidanza

In caso di gravidanza in corso, in caso di sospetta o di pianificazione gravidanza, o in caso di allattamento con latte materno è necessario chiedere consiglio al medico o al farmacista prima di usare questo medicinale. Non ci sono dati adeguati sull’uso di Buscopan Compositum durante la gravidanza. I dati a disposizione, derivanti dall’uso di N-butilbromuro di joscina e paracetamolo da soli, hanno indicato un’evidenza insufficiente di effetti indesiderati durante la gravidanza nella donna. Durante la gravidanza i dati ottenuti nel caso di assunzione di dosi eccessive di paracetamolo non hanno mostrato un aumento del rischio di malformazioni o effetti dannosi. Durante la gravidanza, il paracetamolo non deve essere assunto per periodi prolungati, ad alte dosi, o in combinazione con altri medicinali poiché la sicurezza sull’uso del medicinale in questi casi non è stata accertata. Pertanto, Buscopan Compositum non è raccomandato durante la gravidanza e può essere preso solo dopo aver consultato il medico.

Allattamento

La sicurezza sull’uso del medicinale durante l’allattamento non è ancora stata stabilita. Il paracetamolo passa nel latte materno. Tuttavia, è prevedibile che alle normali dosi non provochi effetti indesiderati nel neonato. La decisione di continuare o sospendere l’allattamento o di continuare o di sospendere la terapia con Buscopan Compositum deve essere presa solo dopo aver consultato il medico.

Fertilità

Non sono stati condotti studi sulla fertilità dell’uomo.

Avvertenze Buscopan

Leggere attentamente il foglio illustrativo. Non somministrare ai bambini al di sotto dei 6 anni di età. In presenza di intenso dolore addominale di cui non è nota la causa, che persista o peggiori, o che si manifesti insieme ad altri sintomi quali febbre, nausea, vomito, alterazioni nei movimenti intestinali, sensibilità intestinale, diminuita pressione sanguigna, svenimento o sangue nelle feci, è necessario rivolgersi immediatamente al medico. Gli anticolinergici devono essere usati con prudenza negli anziani, nei pazienti con turbe del sistema nervoso autonomo, nelle tachiaritmie cardiache, nell’ipertensione arteriosa, nell’insufficienza cardiaca congestizia, nell’ipertiroidismo e nei portatori di affezioni epatiche e renali. A causa del potenziale rischio di complicazioni legate ad un eccessivo effetto anticolinergico, occorre prestare attenzione nei pazienti soggetti al glaucoma ad angolo acuto così come nei pazienti suscettibili di stasi intestinale ed urinaria ed in quelli inclini a tachiaritmie. A causa della possibilità che gli anticolinergici possono ridurre la sudorazione, Buscopan deve essere somministrato con cautela nei pazienti con piressia.

Avvertenze Buscopan Compositum

Leggere attentamente il foglio illustrativo. Non somministrare ai bambini al di sotto dei 6 anni di età. Contattare immediatamente il medico nel caso di forti dolori nella zona della pancia, che non passa o peggiora o che è accompagnato da sintomi quali febbre, nausea, vomito, alterazioni dei movimenti dell’intestino, gonfiore della pancia, diminuzione della pressione del sangue, svenimento o sangue nelle feci. Per evitare di prendere una dose eccessiva di paracetamolo, uno dei principi attivi di Buscopan Compositum, assicurarsi di non prendere contemporaneamente altri medicinali che contengono paracetamolo, poiché se il paracetamolo è assunto in dosi elevate si possono verificare gravi effetti indesiderati.

Interazioni Buscopan

L’effetto anticolinergico di farmaci come gli antidepressivi tri- e tetra-ciclici, fenotiazine, butirrofenoni, antistaminici, antipsicotici, chinidina, amantadina, disopiramide ed altri anticolinergici (per esempio tiotropio, ipratropio e composti simili all’atropina) può essere accentuato da Buscopan. Il trattamento concomitante con antagonisti della dopamina, come la metoclopramide, può determinare una riduzione dell’effetto di entrambi i farmaci sul tratto gastrointestinale. La tachicardia indotta dai farmaci beta-adrenergici può essere accentuata da Buscopan. Non assumere alcool durante la terapia. Poiché gli antiacidi possono ridurre l’assorbimento intestinale degli anticolinergici, questi farmaci non debbono essere somministrati contemporaneamente.

Interazioni Buscopan Compositum

Utilizzare questo medicinale con cautela e solo stretto controllo medico nelle seguenti situazioni: se prendere regolarmente medicinali o sostanze che producono un sovraccarico di lavoro per il fegato, per esempio rifampicina (antibiotico), cimetidina (medicinale utilizzato in caso di ulcera dello stomaco), antiepilettici (glutetimmide, fenobarbital, carbamazepina); in caso di assunzione di cloramfenicolo (per trattare le infezioni), poiché Buscopan Compositum può ritardare l’eliminazione dall’organismo del cloramfenicolo creando un effetto dannoso; in caso di assunzione di anticoagulanti (warfarin e i derivati cumarinici); in caso di assunzione di zidovudina (AZT o retrovir, medicinale per il trattamento dell’HIV); in caso di assunzione di probenecid (medicinale usato per trattare la gotta) perché potrebbe essere necessaria una riduzione della dose di paracetamolo; in caso di assunzione di colestiramina in quanto diminuisce l’assorbimento del paracetamolo; in caso di assunzione di antidepressivi, antistaminici, antipsicotici, chinidina, amantadina, disopiramide e altri medicinali come ad esempio tiotropio, ipratropio, sostanze simili all’atropina perché il loro effetto può essere aumentato da Buscopan Compositum; in caso di assunzione di medicinali contro il vomito e la nausea, come la metoclopramide, perché sia il loro effetto che quello di Buscopan Compositum può diminuire; in caso di assunzione di medicinali beta-adrenergici poiché il Buscopan Compositum può aumentare la tachicardia indotta da questi medicinali. I medicinali che rallentano lo svuotamento dello stomaco possono ridurre la velocità di assorbimento del paracetamolo, ritardando l’effetto; al contrario i medicinali che aumentano la velocità di svuotamento dello stomaco comportano un aumento nella velocità di assorbimento del paracetamolo.

Patologie correlate: quando usare Buscopan

Colon irritabile

Il colon irritabile, anche conosciuto come colite nervosa, è un fastidio molto diffuso. Non se ne conoscono ancora tutte le cause ma è dovuto, principalmente, a uno stile di vita squilibrato, segnato da alimentazione scorretta e forti stress fisici e mentali.

Patologie correlate: quando usare Buscopan Compositum

È utilizzato nel trattamento di dolori spastici forti del tratto gastrointestinale, discinesie del tratto urinario e biliare.

Dismenorrea

Dismenorrea è il termine medico con cui vengono indicati i dolori associati al ciclo mestruale. In alcuni casi, la sintomatologia è facilmente controllabile mediante l’assunzione di antidolorifici; per alcune donne, invece, si tratta di un problema estremamente debilitante che può interferire con le normali attività quotidiane.

Mostra come Griglia Lista

5 elementi

per pagina
Ordina per
Buscopan Spasmolitico e Antidolorifico 30 compresse 10mg
Prezzo speciale 6,99 € Prezzo predefinito 9,90 €
Buscopan Compositum 10mg+500mg Antispastico 20 compresse rivestite
Prezzo speciale 8,01 € Prezzo predefinito 11,20 €
Buscopan Spasmolitico 6 supposte 10 mg
Prezzo speciale 6,55 € Prezzo predefinito 8,10 €
Buscopan Reflusso 20 mg 14 Compresse Gastroresistenti
7,90 €

Non Disponibile

Buscopan compositum 10 mg + 500 mg 6 supposte
Prezzo speciale 8,35 € Prezzo predefinito 10,10 €
Mostra come Griglia Lista

5 elementi

per pagina
Ordina per