Calazioimg

Calazio

Calazio: cause, sintomi e rimedi in farmacia 

Il calazio è una cisti causata da un'infiammazione delle ghiandole del Meibomio. Queste ghiandole sebacee sono situate all'interno dell'occhio e sono deputate alla produzione della componente lipidica delle lacrime.

Che cos'è il calazio?

Si definisce calazio un disturbo della palpebra dell'occhio dovuto ad una infiammazione di una o più ghiandole del Meibomio. L'infiammazione può essere di tipo acuto o di tipo cronico. Il calazio può manifestarsi esternamente se compare vicino al margine cigliare o internamente se confronta vicino alla congiuntiva. É una cisti ed il materiale purulento al suo interno può fuoriuscire da solo o nei casi più gravi può rimanere incistato necessitando di un intervento chirurgico per rimuoverlo.

Quali sono le cause del calazio?

Il calazio è un disturbo della palpebra molto comune. L'eziologia alla base dell'infiammazione può essere conseguente a:

  • disordini alimentari, uso spropositato di dolci, insaccati e formaggi;
  • patologie del tratto gastrointestinale, come ad esempio la colite spastica
  • stati ansiosi, forte stress ed eccessiva stanchezza;
  • difetti refrattari non corretti, come la miopia, l'astigmatismo, l'ipermetropia;
  • acne rosacea e seborrea.

Spesso l'insorgenza del calazio può essere dovuta ad una patologia dell'occhio preesistente come nel caso delle blefariti.

Quali sono i sintomi del calazio?

L'aspetto caratteristico del calazio è la formazione di una cisti in corrispondenza della ghiandola del Meibomio infiammata. Il calazio, spesso può essere indolore e di piccole dimensioni, mentre altre volte, può avere dimensioni così grandi tanto da causare la chiusura della palpebra. Altri sintomi associati, sono:

  • gonfiore della palpebra;
  • fastidio provocato dalla luce;
  • visione annebbiata;
  • rossore dell’occhio;
  • sensazione di pressione sull'occhio.

Come prevenire il calazio?

Per prevenire l'insorgenza del calazio è buona abitudine mettere in pratica norme igieniche essenziali:

  • lavare accuratamente bene le mani prima di toccare la palpebra;
  • in caso di utilizzo di lenti a contatto, assicurarsi bene della pulizia di queste ultime;
  • seguire un'alimentazione sana ed equilibrata;
  • se si è predisposti all'insorgenza del calazio, è opportuno pulire accuratamente ciglia e palpebre mattina e sera, usando delle salviette specifiche per l’igiene degli occhi.

Quali sono i trattamenti e i rimedi per il calazio?

La diagnosi del calazio viene eseguita dal medico oculista, che in base all'osservazione clinica decide quale trattamento sia più indicato. Solitamente il calazio regredisce da solo, senza utilizzo di alcuna terapia, in altri casi si ha la necessità di intervenire mediante colliri, pomate ed unguenti oculari a base di antibiotici e cortisonici. Nei casi più gravi, in cui il calazio è di grandi dimensioni o tende a non risolversi neanche con la terapia, una discrezione dell'oculista si rende necessario l'intervento chirurgico.


Mostra come Griglia Lista
Ordina per

7 elementi

per pagina
Blefarette Salviettine Oculari Monouso 30 pezzi
Prezzo speciale 14,09 € Prezzo predefinito 16,00 €
Acqua borica per bagno oculare sterile 500 ml
Prezzo speciale 3,95 € Prezzo predefinito 6,70 €
Optrex Multi Azione Bagno Oculare 110ml + occhiera flessibile
Prezzo speciale 7,58 € Prezzo predefinito 9,90 €
Acqua borica zeta farma per bagno oculare sterile 500 ml
Prezzo speciale 4,01 € Prezzo predefinito 6,70 €
Optrex multi azione bagno oculare 300ml + occhiera flessibile
Prezzo speciale 11,48 € Prezzo predefinito 15,00 €

Non Disponibile

Tonimer eyes salviettine oftalmiche 16 pezzi
Prezzo speciale 7,47 € Prezzo predefinito 9,90 €
Octilia salviette perioculari 20 garze
Prezzo speciale 12,67 € Prezzo predefinito 14,90 €
Mostra come Griglia Lista
Ordina per

7 elementi

per pagina