OKIimg

OKI

Oki (Ketoprofene sale di lisina): granulato, spray gola, collutorio, compresse

Oki è un farmaco a base di Ketoprofene sale di lisina, appartenente al gruppo terapeutico degli analgesici e antinfiammatori non steroidei. È commercializzato in Italia da Dompè farmaceutici spa sotto forma di granulato, spray gola, collutorio e compresse.

Principio attivo Oki

Il Ketoprofene sale di lisina è un principio attivo analgesico e antinfiammatorio non steroideo (FANS) impiegato nel trattamento del dolore di diversa entità, come il mal di testa, nevralgie, mal di denti, dolori muscolari e osteoarticolari e dolori mestruali. Chimicamente è un derivato dall'acido arilproprionico ed è in grado di inibire l'attività delle ciclossigenasi.

Prodotti Oki

  • Okitask Granulato Antidolorifico e antinfiammatorio 10 bustine 40mg

Okitask in bustine da 40mg è indicato per il trattamento di dolori di diversa natura, come il mal di testa, il mal di denti, le nevralgie, i dolori mestruali, i dolori muscolari e osteoarticolari. Sono delle comode bustine da utilizzare senza acqua, disciolte direttamente sotto la lingua.

  • Okitask 40 mg Granulato Antidolorifico 20 bustine

Okitask 40 mg di Ketoprofene sale di lisina è un granulato da utilizzare senza acqua ad azione antidolorifica e antinfiammatoria, indicato per trattare il mal di testa, il mal di denti, i dolori mestruali e dolori muscolari. La pratica formulazione permette un rapido assorbimento del medicinale ed una rapida azione.

  • Oki Infiammazione e Dolore Gola Spray

Oki è un medicinale antinfiammatorio in forma di spray per uso orale indicato per il trattamento sintomatico di gengiviti, stomatiti, faringiti. Trova impiego anche dopo una terapia dentaria.

  • Oki Infiammazione e Dolore collutorio 150 ml

Oki collutorio per uso orale è indicato per trattare le infiammazioni e per lenire il dolore in caso di gengivite, faringite e stomatite. Il collutorio può essere impiegato anche dopo un'estrazione dentaria o dopo la cura di un dente.

  • Okitask 40 mg Granulato Azione rapida Senza acqua 30 bustine

Okitask 40 mg granulato è un farmaco antinfiammatorio e antireumatico impiegato per il trattamento del dolore di varia entità come mal di denti, mal di testa, dolori mestruali, nevralgie, dolori muscolari e osteoarticolari. Il granulato si scioglie direttamente sotto la lingua, senza l'utilizzo dell'acqua.

  • Okitask 40 mg 10 compresse rivestite Ketoprofene

Okitask 40 mg in 10 compresse rivestite è un medicinale a base di Ketoprofene sale di lisina, un antinfiammatorio in grado di trattare diversi tipi di dolori.

  • Okitask 40mg Ketoprofene 20 compresse rivestite

Okitask 40 mg in 20 compresse rivestite è un farmaco contenente Ketoprofene sale di lisina. Il meccanismo d'azione con cui agisce il ketoprofene è quello di inibire le ciclossigenasi impedendo l'innesco dell'infiammazione e di conseguenza il dolore. Okitask in compresse può essere impiegato per trattare dolori di diversa natura.

Controindicazioni

È controindicato l'utilizzo di Oki e Okitask in caso di ipersensibilità al principio attivo o ad un altro eccipiente presente.

Il ketoprofene sale di lisina è controindicato nei soggetti con storia di reazioni da ipersensibilità come broncospasmo, attacchi di asma, riniti, orticaria o altre reazioni allergiche sia al ketoprofene stesso che ad altri farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) e all'Acido acetil salicilico (ASA). In questi pazienti sono state osservate reazioni anafilattiche gravi, talvolta anche fatali.

È, inoltre, controindicato in caso di grave insufficienza cardiaca, epatica e renale, in caso di ulcera peptica attiva o ricorrente ed emorragia o storia di emorragia, in caso di perforazione o sanguinamento gastrointestinale conseguenti a precedente terapia con altri farmaci antifiammatori, gastrite, colite ulcerosa, predisposizione ad eventi emorragici, gravi disturbi dell'emocoagulazione, leucopenia e/o piastrinopenia, storia pregressa di emorragia, perforazione e/o sanguinamento gastrointestinale.

È controindicato l'uso nei bambini al di sotto dei 15 anni.

Le controindicazioni sono riportate nel dettaglio nel foglio illustrativo.

Effetti collaterali

Gli effetti collaterali che possono manifestarsi con una maggiore frequenza sono quelli gastrointestinali, come: ulcere peptiche, perforazioni o emorragie gastrointestinali, talvolta anche fatali soprattutto negli anziani. In casi particolari, possono verificarsi reazioni di ipersensibilità con: gonfiore della laringe, gonfiore della glottide, respiro difficoltoso, palpitazione, nei casi più gravi fino allo shock anafilattico. In questi casi consultare immediatamente il medico e/o recarsi in ospedale.

Effetti collaterali più comuni, sono: cattiva digestione, nausea, dolore addominale, vomito.

Altri effetti collaterali sono: mal di testa, vertigini, sonnolenza, stitichezza, diarrea, flatulenza, gastrite, rash, prurito, edema, affaticamento, anemia emorragica, parestesie, visione offuscata, tinnito, asma, stomatite, ulcera peptica, epatite, aumento delle transaminasi, incremento sierico di bilirubina, aumento ponderale, trombocitopenia, agranulocitosi, insufficienza midollare, reazioni anafilattiche compreso lo shock, ipersensibilità, alterazioni dell'umore, convulsioni, alterazione del gusto, insufficienza cardiaca, ipertensione, vasodilatazione, broncospasmo soprattutto nei pazienti con ipersensibilità accertata all’acido acetilsalicilico e ad altri farmaci antinfiammatori non steroidei, rinite, dispnea, edema gonfiore della laringe, edema della glottide, esacerbazione di colite e morbo di Crohn, emorragia e perforazione gastrointestinale, stomatite ulcerativa, melena, ematemesi, ulcera e perforazione duodenale, reazioni da fotosensibilità, alopecia, orticaria, angioedema, eruzioni bollose tra cui sindrome di Stevens-Johnson e necrolisi epidermica tossica, eruzione cutanea, insufficienza renale acuta, nefrite tubulo interstiziale, sindrome nefritica.

Con l'utilizzo del collutorio, gli effetti collaterali che potrebbero manifestarsi sono: gonfiore delle labbra, del volto, della gola o della lingua.

Gli effetti collaterali sono riportati nel dettaglio e nella frequenza con cui si manifestano nel foglio illustrativo.

Oki e okitask possono essere usati durante la gravidanza e l'allattamento?

L'utilizzo di oki e okitask è sconsigliato durante la gravidanza e l'allattamento con latte materno.

Fertilità

L'uso di oki e okitask è sconsigliato se si sta provando ad avere una gravidanza. Sospendere la somministrazione di okitask e oki se vi sono problemi di fertilità o se si è sottoposta ad indagini sulla fertilità.

Avvertenze

È un medicinale, prima dell'utilizzo leggere attentamente il foglio illustrativo.

Tenere fuori dalla portata e dalla vista dei bambini.

Il trattamento con Ketoprofene sale di lisina deve essere di breve durata, se i sintomi dovessero persistere, consultare il medico.

Non superare la dose consigliata.

Prima di assumere farmaci a base di Ketoprofene sale di lisina è importante informare il medico. Durante il trattamento con gli antinfiammatori non steroidei sono stati riportati episodi di emorragia gastrointestinale, ulcerazione e perforazione, che possono essere fatali, soprattutto in pazienti anziani che sono maggiormente esposti al rischio di sviluppare reazioni avverse ai FANS. Il Ketoprofene sale di lisina ad alte dosi può essere associato a un elevato rischio di grave tossicità gastrointestinale. Sono state riportate gravi reazioni cutanee alcune, come dermatite esfoliativa, sindrome di Stevens-Johnson e necrolisi epidermica tossica. La reazione si verifica nella maggior parte dei casi nelle fasi iniziali del trattamento. Interrompere l’uso del medicinale in caso di comparsa di rash cutaneo, lesioni delle mucose o qualsiasi altro segno di ipersensibilità.

I medicinali antinfiammatori possono essere associati ad un aumento del rischio di infarto del miocardio o ictus. Come altri antinfiammatori, le proprietà del ketoprofene di ridurre l’infiammazione, il dolore e la febbre possono mascherare i sintomi comuni della progressione dell’infezione, come la febbre.

É indispensabile avvisare il medico se si soffre d’asma, broncopneumopatia ostruttiva cronica, rinite allergica o cronica, in caso di problemi cardiaci o precedenti di ictus, ipertensione, diabete, ipercolesterolemia, insufficienza cardiaca congestizia, peptica attiva o pregressa, colite ulcerosa, morbo di Crohn, porfiria epatica, in caso di epatopatie, disturbi della vista, visione offuscata, cirrosi, nefrosi.

In caso di pazienti anziani, attenersi scrupolosamente alle dosi consigliate dal medico, poiché essi sono più predisposti alla riduzione della funzionalità dei reni, del cuore o del fegato. Avvisare il medico se il soggetto anziano ha avuto ulcera, soprattutto se complicata da emorragia o perforazione, perché il rischio di emorragia gastrointestinale, ulcerazione o perforazione è più alto con dosi aumentate di farmaci antinfiammatori non steroidei.

Interazioni

Il Ketoprofene sale di lisina può dare interazioni con altri medicinali. In particolare con: warfarin, eparina, acido acetil salicilico, altri FANS, difenilidantoina, sulfamidici, litio, probenecid, corticosteroidi, pentossifillina, trombolitici, medicinali antiaggreganti, inibitori selettivi del reuptake della serotonina (SSRIs medicinali antidepressivi), diuretici, farmaci antipertensivi, ACE-inibitori e antagonisti dell’angiotensina II, metotrexato.

Le interazioni sono riportate nel dettaglio nel foglio illustrativo.

Patologie correlate: quando usare Oki e okitask

Gengivite

La gengivite è un'infiammazione delle gengive che se trascurata precede la parodontite. I sintomi associati alla gengivite sono irritazione, arrossamento, gonfiore e dolore delle gengive, sanguinamento e alito cattivo.

Faringite

La faringite, definita anche mal di gola, è un'infiammazione della faringe che causa dolore, soprattutto durante la deglutizione, essa si può associare anche ad altri disturbi, come tosse, febbre e dolori muscolari.

Stomatite

La stomatite è un'infiammazione del cavo orale che può causare ulcere alla bocca, afte, arrossamenti, bolle di colore bianco e sanguinamento.

Nevralgia

La nevralgia è un dolore causato dall’irritazione di un nervo danneggiato. I sintomi caratteristici sono rappresentati dal dolore che spesso è accompagnato da una sensazione di prurito, bruciore e ipersensibilità al tatto.

Dolori mestruali

Il dolore mestruale, è un dolore acuto al basso ventre. Può essere accompagnato da altri sintomi, come: stanchezza, mal di testa, mal di schiena, sbalzi di umore, diarrea o stitichezza.

Mostra come Griglia Lista
Ordina per

8 elementi

per pagina
Okitask Granulato Antidolorifico e antinfiammatorio 10 bustine 40mg
Prezzo speciale 3,54 € Prezzo predefinito 6,70 €
Okitask 40 mg Granulato Antinfiammatorio e Antidolorifico 20 bustine
Prezzo speciale 5,49 € Prezzo predefinito 10,80 €
Oki Infiammazione e Dolore Gola Spray
Prezzo speciale 4,58 € Prezzo predefinito 10,00 €
Oki Infiammazione e Dolore collutorio 150 ml
Prezzo speciale 5,49 € Prezzo predefinito 10,00 €
Okitask 40 mg Granulato Azione rapida Senza acqua 30 bustine
Prezzo speciale 8,70 € Prezzo predefinito 14,80 €
Okitask 40 mg 10 compresse rivestite Ketoprofene
Prezzo speciale 3,59 € Prezzo predefinito 6,70 €
Okitask 40mg Ketoprofene 20 compresse rivestite
Prezzo speciale 5,74 € Prezzo predefinito 10,80 €
Oki dolore e febbre 12cpr effervescenti
Prezzo speciale 4,68 € Prezzo predefinito 7,00 €
Mostra come Griglia Lista
Ordina per

8 elementi

per pagina