Alkaeffer Acido Acetilsalicilico 20 compresse effervescenti

Spedizione grauita per ordini superiori a 19,99 €

Alkaeffer Acido Acetilsalicilico 20 compresse effervescenti

-
+
Alkaeffer è un antinfiammatorio, antipiretico e analgesico per mal di denti e testa, dolori mestruali, nevralgie, dolori reumatici e muscolari, sindromi influenzali da raffreddamento e stati febbrili.   Continua a leggere

Disponibile

SKU 004601023
prodotto italiano

100% Italiano

prodotto garantito

Prodotti con garanzia

pagamenti sicuri

Pagamenti online sicuri

spedizoine veloce

Spedizione ordine in 24 ore

Hai bisogno di aiuto? Contattaci 08231444977

Descrizione

Categoria Terapeutica

 ALKAEFFER  appartiene alla classe dei Farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS), il cui meccanismo d'azione consiste nel   blocco delle  Ciclossigenasi, enzimi coinvolti nella formazione di molecole infiammatorie (Prostaglandine, Prostacicline e Trombossani).

Indicazioni Terapeutiche

ALKAEFFER in qualità di antinfiammatorio, antipiretico ed analgesico risulta indicato nella terapia sintomatica di:

  • mal di testa;
  • nevralgie;
  • mal di denti;
  • dolori mestruali;
  • dolori reumatici e muscolari;
  • stati febbrili;
  •  sindromi influenzali e da raffreddamento.

Composizione e Principi attivi

ALKAEFFER  contiene:

  • Acido acetilsalicilico (324 mg), sostanza nota per il suo potere antinfiammatorio, antidolorifico ed antifebbrile.
  • sodio idrogeno carbonato  (1744 mg) ed  acido citrico anidro (965 mg), sostanze che migliorano l'azione dell'acido acetilsalicilico e ne prevengono gli effetti collaterali gastrointestinali perchè hanno un'azione tampone sulla mucosa gastrica.

Controindicazioni ed effetti collaterali

L'assunzione di ALKAEFFER  è controindicata in caso di:

  • ipersensibilità al principio attivo (acido acetilsalicilico), ad altri analgesici (farmaci antinfiammatori non steroidei) o ad uno qualsiasi degli eccipienti.
  •  in caso  ulcera gastroduodenale perchè l'acido acetilsalicilico potrebbe comportare gastrolesività;
  • diatesi emorragica;
  • insufficienza renale, cardiaca o epatica gravi;
  • deficit della glucosio -6-fosfato deidrogenasi (G6PD/favismo);
  • trattamento concomitante con metotrexato o con warfarin;
  •  asma dovuto alla  dalla somministrazione  antinfiammatori non steroidei;
  • gravidanza (primo trimestre) e allattamento;
  • bambini e ragazzi di età  inferiore a 16 anni;
  • bassi livelli di fosforo nel sangue.

Gli effetti collaterali  osservati più frequentemente sono:

  • nausea
  • vomito
  • dolore addominale
  • allungamento del tempo di sanguinamento
  • rush cutanei
  • abbassamento dell'udito
  • cefalea
  • insonnia

Modalità di somministrazione, dosaggi e posologia

Sciogliere una compressa di ALKAEFFER in un bicchiere d'acqua prima dell'assunzione.  Si consiglia l'assunzione di 1 o 2 compresse come dose singola in un bicchiere d'acqua, sempre a  stomaco pieno. Se necessario, ripetere la dose ad intervalli di 4-8 ore fino a 4 volte al giorno. Non superare mai il dosaggio giornaliero massimo di 8 compresse. In particolare, i pazienti anziani dovrebbero attenersi ai dosaggi minimi sopra indicati. Utilizzare sempre il dosaggio minimo efficace ed aumentarlo solo se non è  sufficiente ad alleviare i sintomi (dolore o febbre). Usare il medicinale per il periodo più breve possibile, non assumere il prodotto per più di 3 - 5 giorni senza il parere del medico. I soggetti maggiormente esposti al rischio di effetti indesiderati gravi, che possono usare il farmaco solo se prescritto dal medico, devono seguirne scrupolosamente le istruzioni.

Conservazione

Non conservare le compresse di ALKAEFFER  a temperatura superiore ai 25 gradi °C.

Avvertenze

  • Non utilizzare il prodotto in caso di  reazioni di ipersensibilità all'acido acetilsalicilico e gli altri FANS  (compresi attacchi d'asma, rinite, angioedema o orticaria). In rari casi le reazioni possono essere molto gravi e potenzialmente fatali. Nei casi seguenti la somministrazione del farmaco richiede la prescrizione del medico dopo accurata valutazione del rapporto rischio/beneficio: soggetti a maggior rischio di reazioni di ipersensibilità; soggetti a maggiore rischio di lesioni gastrointestinali.
  • L'acido acetilsalicilico e gli altri FANS possono causare gravi effetti indesiderati a livello gastrointestinale (sanguinamento, ulcera, perforazione).Per tale motivo questi farmaci non devono essere usati dai soggetti affetti da ulcera gastrointestinale o sanguinamenti gastrointestinali.
  •  I soggetti che assumono  grandi quantità di alcool sono maggiormente esposti al rischio di lesioni gastrointestinali (sanguinamenti in particolare).
  •  I soggetti affetti da difetti della coagulazione o in trattamento con anticoagulanti,  l'acido acetilsalicilico e gli altri FANS possono causare una grave riduzione delle capacità  coagulative esponendo a rischio di emorragia.
  •  Nei soggetti con compromissione della funzione renale o cardiaca o epatica,  l'acido acetilsalicilico e gli altri FANS possono essere causare la  riduzione critica della funzione renale e di ritenzione idrica.
  •  Nei soggetti affetti da Asma,  l'acido acetilsalicilico e gli altri FANS possono causare un aggravamento dell'asma.
  •  I soggetti di eta' superiore ai 70 anni, soprattutto in presenza di terapie concomitanti, devono usare il farmaco solo dopo un consulto medico.
  • Il medicinale non deve essere utilizzato nei bambini e nei ragazzi di eta' inferiore ai 16 anni. Soggetti con iperuricemia/gotta: l'acido acetilsalicilico può interferire con l'eliminazione dell'acido urico:alte dosi hanno un effetto uricosurico mentre dosi (molto) basse possono ridurne l'escrezione.
  •  Non usare l'acido acetilsalicilico insieme ad un altro FANS o, comunque, non usare più di un FANS per volta.
  • L'acido acetilsalicilico come di qualsiasi farmaco inibitore della sintesi delle prostaglandine e della ciclossigenasi potrebbe interferire con la fertilità.
  • Questo prodotto medicinale contiene sodio.
  • Se si deve essere sottoposti ad un intervento chirurgico (anche di piccola entità, ad esempio l'estrazione di un dente) e nei giorni precedenti si è fatto uso di acido acetilsalicilico o di un altro FANS occorre informarne il chirurgo per i possibili effetti sulla coagulazione.

Interazioni

L'acido acetilsalicilico contenuto in ALKAEFFER può interagire con:

  • Anticoagulanti orali ed Inibitori selettivi del re-uptake della Serotonina (SSRI) comportando un aumentato rischio di emorragie
  • Antifiammatori non steroidei, ottenendo una sinergia dell'effetto che si traduce in un maggior rischio gastrointestinale
  • Diuretici e farmaci antipertentisi ( Sartani ed ACE-inibitori) con rischio epatotossico e nefrotossico.
  • Antidiabetici (es insulina e ipoglicemizzanti orali) con aumento dell'effetto ipoglicemizzante.
  • Antibiotici in cui si  ha modificazione delle caratteristiche farmacodinamiche e farmacocinetiche.

Gravidanza e Allattamento

Durante il primo e il secondo trimestre di gravidanza, ALKAEFFER  non deve essere somministrato se non in caso di effettiva necessità . Studi epidemiologici indicano che l'inibizione della sintesi delle prostaglandine può influire negativamente sulla gravidanza e/o sullo sviluppo embrio/fetale ( rischio di aborto e di malformazione cardiaca ).  Il medicinale è controindicato durante l'allattamento.

Formato

La confezione di ALKAEFFER contiene 20 compresse effervescenti.

Maggiori Informazioni

Produttore BAYER SPA
Codice Ministeriale 004601023

Tutte le immagini, gli ingredienti, le percentuali e le descrizioni dei prodotti sono unicamente indicative. Potrebbero pertanto verificarsi variazioni o modifiche degli articoli, come ad esempio cambio di packaging o aggiornamento dei componenti presenti nella formulazione, da parte dell'azienda produttrice, per le quali DocPeter.it non si assume alcuna responsabilità. DocPeter.it declina da ogni responsabilità per danni derivanti dalle informazioni presenti online.